Skip to main content
trans in italia

Agli Italiani piace andare a trans – boom di ricerche online

Storicamente parlando, i transessuali ci sono stati sempre. Per quanto possa apparire inusuale, ma in ogni epoca e in ogni luogo del mondo, uomini travestiti da donna che si prestavano sessualmente ad altri maschi, sono stati una acquisita realtà. Non deve stupire, quindi, che anche nel nostro presente il fenomeno dei trans sia così marcato. Sicuramente rispetto a tempi passati oggigiorno si hanno meno limiti nell’accettazione di questa realtà transex e, addirittura, pare essere divenuto un trend quello di avere delle relazioni con questi.
Anche se il mondo dei travestiti attira (e non poco) etero dichiarati che spesso hanno moglie e figli, c’è sempre tuttavia un po’ di reticenza nell’esibire questa passione. Si tratta di vivere una esperienza che offre l’opportunità di gustare una nuova emozione, dove il lato femminile di un uomo, riesce a trovare appagamento ai suoi occulti desideri.

Internet: un percorso da sfruttare

L’etero che cerca di vivere una esperienza con un trans e non vuole correre il rischio di essere visto da occhi indiscreti, può approfittare della rete per allacciare delle conoscenze con travestiti che possano tramutarsi in un reale incontro in un luogo discreto. Ci sono molti siti di incontri che si pongono a guisa tra chi sta cercando un trans e i trans disponibili a maturare nuove conoscenze ed è questa la ragione per la quale, si sta verificando da qualche tempo a questa parte, un vero e proprio boom di ricerche online.

Dal proprio computer o da qualsivoglia device come smartphone, tablet o notebook, è possibile entrare dentro ad uno di questi siti di dating ed effettuare una semplice e gratuita iscrizione. Una volta perfezionata la stessa e creato il proprio profilo, è possibile accedere alla banca dati presente ed effettuare una ricerca azionando degli opportuni filtri che scremano i risultati fino a produrre una lista di contatti corrispondenti a quanto si sta cercando. Se non sai quale sito di scegliere leggi la guida su http://atrans.it

Prima volta e poi?

C’è curiosità, desiderio, senso di avventura, libidine nel cercare un trans? Ognuno può rispondere in base alle proprie caratteristiche, gusti e tendenze ma un dato di fatto è quello che la ricerca di transex ha visto una crescita esponenziale probabilmente alimentata anche dalla facilità di utilizzare degli strumenti oramai di uso quotidiano come un semplice smartphone.

Sicuramente il gusto del ‘proibito’, dell’abbracciare il ‘border line’, di vivere nuove esperienze sono tutti fattori determinanti ma, per rendere semplice la ragione, si può ridurre tutto al vivere una propria omosessualità seppur mascherata dall’illusione di fare sesso con una donna comunque dotata.

Ma una volta vissuta questa esperienza c’è un proseguimento? Questo non è possibile saperlo ma se dovessimo dare un valore all’aumento delle ricerche online, apparirebbe evidente che ad una prima esperienza se ne aggiungeranno delle altre.